Italian English Via G. Hopps, 29 91026 Mazara del Vallo (TP)

Escursioni

Mazara e dintorni
Mazara del Vallo

Chiamata anche la Città delle 100 chiese, è sede di una delle diocesi più antiche della Sicilia. Ne è testimonianza la Cattedrale che si trova nel cuore del centro cittadino, dove un tempo sorgeva l’antico Castello Normanno, del quale oggi sono visibili solo i resti dell’Arco. Durante una passeggiata per Mazara è imperdibile il Satiro Danzante, una statua bronzea riportata alla luce dal mare, risalente al IV secolo a.C. e attribuita a Prassitele, che raffigura un personaggio maschile in movimento in una danza vorticosa. A Mazara non mancano le spiagge che soddisfano tutti i turisti, ci sono infatti tratti prevalentemente rocciosi come Bocca Arena e Torretta Granitola, altri sono caratterizzati da finissima sabbia come la spiaggia della Tonnarella. Un’altra spiaggia molto bella, seppur piccola, è quella di Capo Feto. Potrete godere di bellissime spiagge, mare cristallino e paesaggi mozzafiato, e potrete passare intere giornate di relax e divertimento.

Marsala

A pochi km di distanza da Mazara del Vallo potrete scoprire la città di Marsala con il suo importante centro storico, racchiuso nel perimetro della città medioevale, dove sono localizzate quasi tutte le strutture monumentali e culturali. Attorno ad un centro, piccolo ma intriso di arte e di storia, si apre un vasto territorio che comprende un’infinità di frazioni, le cosiddette “contrade” dove viene prodotto il famoso vino dal gusto e un profumo inconfondibili: il Marsala. Il lungomare, molto bello per le tante palme che si susseguono da un lato e dall’altro, vi porterà direttamente alla zona balneare dove si alternano spiagge libere e lidi attrezzati. Nei dintorni di Marsala potrete visitare la Laguna dello Stagnone con Mothia e le altre piccole isole che fanno parte delle riserva naturale e poco più in là, le Saline con le vasche per la raccolta del sale e i mulini a vento. Marsala è il punto di partenza ideale per le bellissime Egadi, con traghetti giornalieri che partono verso Favignana, Marettimo e Levanzo.

Selinunte

Fondata dai Greci nel VII secolo a.C, costituisce oggi il Parco archeologico più grande d’Europa, costituito dall’Acropoli, dalla Collina orientale, dal pianoro di Contrada Manuzza, dal Santuario della Malophoros e da due Necropoli (Manicalunga e Galera Bagliazzo).

San Vito Lo Capo e la riserva dello Zingaro

Una tappa immancabile per chi visita la Sicilia Occidentale, in una posizione privilegiata tra due riserve naturalistiche: la Riserva dello Zingaro e la Riserva di Monte Cofano. San Vito Lo Capo è caratterizzata da una bellissima spiaggia di sabbia bianca considerata tra le più belle al mondo e passeggiando per le stradine del centro vi potrete far catturare dall’architettura caratterizzata da case basse e bianche, gelsomini profumati che inebriano l’aria, mentre nelle costruzioni più antiche si aprono grandi portoni colorati che un tempo servivano per lasciare passare i carretti.
Da San Vito Lo Capo, in 15 minuti si raggiunge la Riserva dello Zingaro, uno dei pochissimi tratti di costa della Sicilia non contaminata dalla presenza di una strada litoranea. Di grande rilevanza naturalistica, la costa è formata da rilievi calcarei e falesie che si tuffano nel mare intercalate da numerose calette. E’ un luogo unico dove ammirare la natura e godere del mare incontaminato.

Agrigento e la Valle dei Templi

La città di Agrigento vanta numerose testimonianze artistiche tra chiese, architetture religiose e musei. E’, inoltre, città natale di Luigi Pirandello: si possono visitare infatti la casa dello scrittore e il teatro a lui dedicato. Agrigento è però nota soprattutto per la sua splendida Valle dei Templi, grandiosa testimonianza dell’antica Magna Grecia e dichiarata Patrimonio dell’Unesco nel 1997. Nei dintorni imperdibile anche la Scala dei Turchi, suggestiva falesia viva costituita da uno sperone di argilla bianca con la sua caratteristica forma a scalini che si perdono nel mare.

Isole Egadi

Favignana: è l’isola più grande dell’arcipelago delle Egadi, è ideale per le famiglie con spiagge bianchissime come Cala Azzurra, ma anche magnifiche coste rocciose come Cala Rossa e Cala Rotonda, particolare attenzione meritano la Grotta Perciata e la Grotta del Bue Marino.
Il porto di Favignana offre allo sguardo la vecchia industria conserviera del pesce, ex stabilimento della storica Tonnara Florio, recentemente ristrutturata, ospita attualmente il Museo del Mare.
Marettimo: è la meta perfetta per ogni tipo di turista, sia per chi ama il mare, con la possibilità di fare escursioni subacquee, sia per chi ama passeggiare e fare trekking o sperimentare attività come esplorare grotte o visitare siti archeologici.
Levanzo: L’isola è solitaria è un’ oasi per chi ama la quiete e i silenzi; è la più piccola dell’arcipelago con un minuscolo centro abitato delimitato da un piccolo porticciolo.
E’ attraversata da un’unica strada a mulattiera che attraversa l’isola da una parte all’altra, con rare diramazioni che permettono di raggiungere vecchi solitari rifugi di pastori. E’ famosa per la Grotta del Genovese, con i suoi graffiti rupestri.